SESVIL - Ricerca e selezione personale Milano e Brescia, consulenza, orientamento risorse umane
Sesvil
News e Rassegna Stampa
dot_page_green

martedì 13 gennaio 2015
SESVIL E IL CONSORZIO BS EXPORT, INIZIATIVE PER MIGLIORARE LA QUALITA' DELLE PRESTAZIONI LAVORATIVE

Da anni e da più parti si sente dire che la persona è la “risorsa” più importante e centrale di un’azienda, che pur con i migliori impianti e la più moderna tecnologia un’azienda non progredisce se non può contare su persone motivate, entusiaste, collaborative. Purtroppo molto spesso queste affermazioni si riducono a sterili slogan.

La nostra esperienza professionale ci ha fatto incontrare molte aziende, ognuna con le proprie caratteristiche, ognuna diversa dall’altra, perché se è vero che un’organizzazione è un elemento vitale, è altrettanto vero che è unica e irripetibile come un essere umano. A ben vedere, però, ci sono alcuni aspetti abbastanza comuni nelle nostre aziende, che non sfuggono ad un occhio attento e interessato alle dinamiche relazionali che si manifestano al loro interno.
Forse uno degli aspetti più importanti, che molte aziende hanno in comune, è il tipo di strategia espressa nella gestione del proprio personale, o meglio l’assenza di una strategia finalizzata alla sua valorizzazione e sviluppo. E non sempre la piccola dimensione aziendale può giustificare una tale situazione.

Molti studi e ricerche di management dimostrano ormai in modo inequivocabile che il risultato professionale di una persona non dipende esclusivamente dalle sue capacità e competenze, ma anche e soprattutto dalla sua motivazione: possiamo inserire in azienda il miglior tecnico, amministrativo o commerciale, ma se non siamo in grado di alimentare e mantenere, con un’adeguata strategia, la sua motivazione i risultati saranno senz’altro deludenti. Ed è questa la vera sfida che oggi chi si trova a gestire un’azienda deve affrontare, specialmente in questo periodo di crisi dove tutti dobbiamo pensare di più, innovare di più, osare di più, insomma aspettarci e “pretendere” di più da noi stessi e dalle persone che collaborano con noi.
Ma non dimentichiamoci che l’entità dei risultati delle persone, nonché la produttività di un’impresa, dipendono anche da come le stesse persone sono gestite, soprattutto da come sono valorizzate, coinvolte, aiutate nel loro percorso di sviluppo e, non ultimo, premiate secondo una cultura aziendale di tipo meritocratico.
Questa consapevolezza, all’interno delle organizzazioni, non è così scontata e sono ancora molte le aziende che privilegiano una cultura organizzativa di tipo paternalistico o autoritario, con tutto ciò che ne deriva.
I danni che generano questi tipi di cultura si manifestano più o meno lentamente, ma inesorabilmente e si inquadrano generalmente in fenomeni di turn-over elevato del personale, assenteismo, calo della produttività, demotivazione, clima conflittuale, assenza di delega, ridotta attrattività dell’employer brand (quello che i potenziali collaboratori pensano, percepiscono e condividono di un’azienda come luogo di lavoro), perdita di competitività e di quote di mercato.

Le tre iniziative formative promosse da Sesvil e dal Consorzio Brescia Export e in calendario fra marzo e aprile 2015 hanno l’obiettivo di sviluppare la consapevolezza sull’importanza di questi temi e di fornire alcuni strumenti per impostare un’adeguata modalità di gestione e valutazione delle persone, per favorire il miglioramento delle prestazioni e la soddisfazione per il proprio lavoro.
La nostra convinzione è che un’organizzazione è composta da persone che possono, se vogliono e se sono guidate da imprenditori e dirigenti lungimiranti, tendere ad un miglioramento del loro benessere personale e professionale, promuovendo il lavoro come fine per l’autorealizzazione. Un aforisma di Antoine de Saint-Exupéri, che rappresenta la bussola del nostro agire professionale, può concludere e sintetizzare la filosofia alla base dei nostri interventi formativi:

“Se vuoi costruire una nave, non radunare gli uomini per raccogliere il legno
e distribuire i compiti,
ma fai nascere in loro la nostalgia del mare ampio e infinito”.

A tutti coloro che hanno l’impegnativo ed entusiasmante compito di guidare le persone al proprio lavoro, l’augurio di riuscire a promuovere e sostenere la loro determinazione ed energia, ma soprattutto di incoraggiare e alimentare una sconfinata passione, con la quale si possono realizzare anche le cose più difficili. Ci accorgeremo allora che dai nostri collaboratori otterremo di più e meglio, con meno richieste, pretese e ordini.


Per informazioni sui tre percorsi formativi telefonate allo 0302942447 chiedendo del Dott. Massimiliano Bergomi oppure email a mbergomi@sesvil.it
sesvil