News
17/04/2019 - News
Le Strategie delle Startup Americane Contaminano le Realtà Industriali Bresciane

“Chi non innova, resta indietro! E non basta innovare nella tecnologia!”. Lo sanno bene i manager e professionisti delle aziende bresciane che hanno partecipato ai primi laboratori del percorso formativo Disegniamo il Futuro_2019, ideato da Sesvil, società bresciana con oltre 20 anni di esperienza nella consulenza e formazione HR, e tenuto presso Villa Calini, Coccaglio (Brescia), nel cuore della Franciacorta.

 

Avere una buona tecnologia o una buona idea oggi non è sufficiente senza una strategia di management e di gestione delle risorse umane adeguata, come quelle utilizzate dalle startup americane, basate su principi e modelli nuovi come il “Design Thinking”, metodologia pratica, trasversale, adatta a percorrere strade alternative, efficaci e fondamentali per lo sviluppo del proprio business.

 

I finanziatori delle startup negli Stati Uniti sono molto attenti al team di cui si circonda il fondatore, a come vengono prese le decisioni e a come vengono gestite le risorse umane, perché si è ben consapevoli di come il successo di un’azienda oggi passi attraverso le persone e il loro modo di interagire, sia all’interno sia all’esterno del contesto aziendale.

 

La vera notizia, però, è che tale successo non riguarda solo le startup, ma tutte le aziende che agiscono nel contesto odierno, talmente incerto, mutevole, ambiguo e complesso da trasformarle tutte in attività in continua evoluzione, proprio come le startup, per affrontare il cambiamento costante e continuo. Questo spiega la trasformazione in questo senso anche delle grandi multinazionali, che per innovarsi ed evitare il rischio di soccombere ai nuovi competitors stanno adottando i nuovi modelli di management.

 

Creare innovazione con il modello del Design Thinking è stato l’obiettivo dei primi tre moduli: “Design thinking e problem solving creativo” del 15 marzo, “Design thinking per il business” del 5 e 6 aprile e "Innova la tua offerta di valore" del 12 aprile dove i primi 30 partecipanti, provenienti per la maggior parte da realtà industriali bresciane, ma anche da alcune imprese di servizi e consulenze, hanno provato un’esperienza di formazione altamente innovativa e creativa, caratterizzata da tecniche di apprendimento non convenzionali quali la co-creazione (per generare dinamiche di collaborazione tra i partecipanti), la gamification (per stimolare creatività e coinvolgimento con elementi e schemi di gioco) e il learning-by-doing (la sperimentazione per agevolare la comprensione dei contenuti).

 

Le aziende partecipanti hanno già capito l’importanza dell’innovazione a livello di management e organizzativo per affrontare con successo il cambiamento in atto con l’era 4.0 e stanno investendo nell’unica soluzione formativa disponibile sul mercato, Disegniamo il Futuro_2019, che proseguirà con il quarto appuntamento (di dieci) “Verifica il tuo business con il mercato” del 10 maggio, sempre presso Villa Calini, imperdibile per chi vuole capire come testare direttamente sul mercato l'efficacia di nuovi prodotti, servizi, idee e strategie, prima di investire tempo e denaro per attuarli.